Articoli

,

CONSEGNATO IL PULLMINO PER IL TRASPORTO A SONDRIO DEI PAZIENTI: GRAZIE A TUTTI !!

E’ stato consegnato sabato 21 maggio a mezzogiorno, nell’area antistante il polifunzionale di Rasin, in Valdidentro, il pullmino che sarà utilizzato per il trasporto a Sondrio dei pazienti oncologici che devono sottoporsi a trattamenti di radioterapia. Si tratta del primo risultato concreto possibile grazie ai fondi raccolti a febbraio nell’ambito della manifestazione “Insieme per vincere”, tre giorni di sport e solidarietà che hanno visto impegnati oltre trenta gruppi di volontariato per un ricavato di oltre 80.000 euro. L’omonima onlus “Insieme per vincere” ieri ha organizzato la cerimonia per ringraziare quanti, a vario titolo, si sono impegnati per l’acquisto del mezzo a partire dalle altre quattro associazioni che hanno contributo in maniera determinante: Cancro Primo Aiuto, Run 4 di Bormio, Avis sezione di Bormio, “I marcin vistì de ros”. Sono questi i loghi che capeggiano lungo la fiancata del mezzo: sotto la scritta, “insieme si vince”, a testimonianza del fatto che l’unione fa la forza. Sul pullmino anche i loghi del comune di Valdidentro, che ha significativamente contribuito all’acquisto del mezzo e quello della Comunità Montana Alta Valtellina, ente al quale il pullmino è stato dato in comodato gratuito per dieci anni. «Per effettuare il servizio e garantire la manutenzione del mezzo – ha spiegato il presidente della Cmav Raffaele Cola – ci avvaliamo della cooperativa “Stella Alpina” di Bormio e di Auser ed Anteas che coordinano i volontari». Sul mezzo, a fianco degli autisti, è sempre presente un accompagnatore. Dando uno sguardo ai dati del servizio, lo scorso anno il pullmino in uso finora ha percorso 41.200 km accompagnando 33 utenti ad effettuare la radioterapia; complessivamente 55 i volontari impegnati per circa 300 giorni di servizio. Ad assistere alla cerimonia di consegna anche i volontari impegnati nella giornata ecologica unitamente agli alunni delle scuole primaria e secondaria dell’istituto comprensivo “Martino Anzi” di Bormio sezione di Valdidentro. «Ringrazio quanti hanno collaborato – ha evidenziato Ezio Trabucchi, primo cittadino di Valdidentro nonché presidente provinciale di Cancro Primo Aiuto – e contribuito attivamente alla raccolta fondi. Si tratta di un mezzo che deve aiutare anche tanti pazienti a non perdere la speranza». Per il direttore sanitario dei presidi di Sondalo e Sondrio Riccardo Bertoletti la donazione rappresenta, utilizzando un termine un po’desueto, “un atto di bontà da parte della collettività”. Il mezzo è stato benedetto, unitamente ai volontari ed ai pazienti che utilizzeranno il servizio, dal parroco di Isolaccia e Pedenosso don Andrea Cusini. Di seguito il taglio del nastro da parte dei rappresentanti delle cinque associazioni, mani unite per dire che “insieme si può e si vince”, speriamo presto anche il tumore.